Dott.ssa ORSOLA VIOLA

Studio di Pedagogia Clinica
Rieducazione posturale Mézières Bertelè
Psicosomatica

utenti on line

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online

Il pedagogista clinico

Il pedagogista clinico è un professionista che svolge il proprio lavoro di aiuto stimolando e favorendo il processo di crescita della persona, con metodi e tecniche proprie di questo specialista, acquisite durante uno specifico percorso formativo triennale post-universitario.

Il pedagogista clinico si impegna per soddisfare i bisogni della persona e per intervenire in aiuto della persona.

L’aggettivo «clinico» definisce, infatti, la finalità educativa come azione umana di aiuto all’individuo e al gruppo.

La peculiarità del lavoro del pedagogista clinico sta nell’operare nel pieno rispetto dell’individuo, aiutandolo nel recupero di abilità sopite e capacità nascoste.

Il suo impegno consiste nell’offrire a ogni individuo gli strumenti idonei al recupero della propria autonomia socio-relazionale, organico-fisiologica, emotiva, intellettiva e operativa.

l pedagogista clinico orientato dal rispetto dell’unità psicofisica della persona, non misura, ma analizza le potenzialità, l’integrità e l’adeguatezza dell’efficienza, esplora le cause dell’insuccesso, muove su ogni sfaccettatura prismatica per mezzo di analisi anamnestiche, dell’autonomia e cura della persona, delle abilità e potenzialità segnico-grafiche, della decodifica scrittoria, degli apprendimenti logico-matematici, delle abilità mnestiche e attentive, dell’espressività elocutoria e motoria.

A tutto ciò si aggiunge l’esame dei graphonage e dell’espressività cromatica, che permettono di approfondire lo studio della personalità del soggetto nella situazione concreta in cui egli si trova a vivere.

Una figura professionale che rivolge il suo impegno non alla patologia e perciò al malato, ma alla persona che vive con disagio le caratterizzazioni evolutive e non patologiche derivanti dai cambiamenti adattivi che deve affrontare nel corso della propria esistenza.

Percorso